Borse di Studio A.A. 2016/2017 – Documentazione da produrre da parte degli studenti residenti all’estero

[English version]

Ai fini della presentazione della domanda di Borsa di Studio

1) Gli studenti il cui nucleo familiare risiede all’estero dovranno allegare la seguente documentazione

la composizione del nucleo familiare convenzionale il nucleo familiare convenzionale dello studente è composto dal richiedente i benefici e da tutti coloro che, anche se non legati da vincolo di parentela, risultano nel suo stato di famiglia alla data di presentazione della domanda). (vedi Esempio n.1)

Per ciascun componente del nucleo familiare dovrà essere rilevabile:

-  il reddito complessivo lordo (tasse incluse) percepiti all’estero nell’anno 2014 (vedi Esempio n.2)

-  gli eventuali fabbricati o terreni (patrimonio immobiliare), posseduti all’estero al 31 dicembre 2015, con l’indicazione del valore d’acquisto; (vedi Esempio n.3)

-  gli eventuali patrimoni mobiliari (es. depositi bancari, azioni…) disponibile all’estero al 31 dicembre 2015.(vedi Esempio n.4)

Lo studente straniero è sempre obbligato a dichiarare anche i redditi e il patrimonio eventualmente posseduti in Italia dal proprio nucleo familiare.

La documentazione con le informazioni sopra specificate deve essere rilasciata dalle Autorità del Paese nel quale sono stati prodotti i redditi, sono posseduti i fabbricati ed è disponibile il patrimonio mobiliare, tradotta in lingua italiana e legalizzata dalle Autorità diplomatiche italiane competenti per territorio:

  • per attestazione del nucleo familiare (Municipio della città di Residenza, Ente comunale, Consiglio Comunale, Ministero degli Interni…);
  • per attestazione dei redditi (Ministero delle Finanze, Dipartimenti o Ispettorati del Fisco di autorità governative,..);
  • per attestazione dei fabbricati (Municipio della città di Residenza, Ente comunale, Ufficio Catastale territoriale dell’Agenzia Rapporti Fondiari e Catasto, Servizio Federale di Registrazione statale, catasto e cartografia… );
  • per attestazione ammontare del patrimonio mobiliare (Banche, Istituti di credito).

Non è valida qualsiasi tipo di Autodichiarazione o Affidavit (Art. 6 comma 3 del Piano degli interventi per il Diritto allo studio Universitario nella Regione Marche per l’a.a. 2016-2017) e la documentazione contenente informazioni parziali rispetto a quanto richiesto. (Article 6, paragraph 3 of the Plan for the Right to University Study in the Marche Region for the academic year 2016-2017).

2) Studenti il cui nucleo familiare risiedePaesi ove esistono particolari difficoltà a rilasciare la predetta certificazione,

Questa può essere prodotta dalla locale Ambasciata italiana, redatta in lingua italiana e legalizzata dalle Prefetture ai sensi dell’art. 33, comma 4, del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

3) Studenti stranieri provenienti dai paesi particolarmente poveri inclusi in apposita lista (*)

Certificazione della Rappresentanza italiana nel paese di provenienza che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale. (vedi Esempio n.5)

Non è valida la certificazione rilasciata dall’Ambasciata in Italia tanto meno qualsiasi autodichiarazione (Affidavit).

(*)

Afganistan, Angola, Bangladesh, Benin, Bhutan, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Central African Rep., Chad, Comoros, Congo Dem. Rep., Djibouti, Equatorial Guinea, Eritrea, Ethiopia, Gambia, Guinea, Guinea Bissau, Haiti, Kenya, Kiribati, Korea Dem. Rep., Kyrgyz Rep., Laos, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mozambique, Myanmar, Nepal, Niger, Rwanda, Samoa, Sao Tome & Principe, Senegal, Sierra Leone, Solomon Islands, Somalia, South Sudan, Sudan, Tanzania, Tajikistan, Timor-Leste, Togo, Tuvalu, Uganda, Vanuatu, Yemen, Zambia, Zimbabwe

    Data di pubblicazione.: 10/06/2016 10:25 - Data ultima modifica: 18/07/2016 11:54
    Una realizzazione Task s.r.l. su piattaforma Wordpress